BLOG DI THAT!

News e informazioni su viaggi, trend, aeromobili e noleggio aereo

MARATONA VALENCIA LIVE CON THAT! E LE AGENZIE PARTNER

MARATONA DI VALENCIA MINUTO PER MINUTO

Adrenalina a mille! Questa è la prima cosa che vi dico. Un evento incredibile che ha lasciato il segno anche a me che non sono una runner. Perché anche chi non ha la passione per la corsa può vivere in prima persona questa
esperienza e rimanerne incantata.

Valencia è una città stupenda,
estremamente varia e ricca di storia, di cultura e di cose da fare e da vedere. Nei giorni della Maratona era piena di gente arrivata dai posti più disparati e a girare per le strade si sentivano un’infinità di lingue, ma la nostra più di tutte, perché gli italiani sono i partecipanti più numerosi alla Maratona di Valencia Trinidad Alfonso dopo gli spagnoli.

Già solo questo mix di persone con lingue e culture diverse, tutte raggruppate in un unico luogo con lo scopo di disputare una competizione, regala una sensazione molto particolare. Ti fa sentire parte di un team, di un progetto costruito dopo lunga preparazione e, finalmente, arrivato al momento dell’attuazione.
Si crea un forte spirito di appartenenza e di condivisione, anche se non sei tu a correre: davvero bello!

 

Per il terzo anno consecutivo, That Aviation Italia ha organizzato due aerei privati ad hoc per i podisti e assieme alle agenzie partner
TravelMarathon, Terramia e Born2Run ha portato a Valencia circa 400 podisti che sono partiti da Milano Malpensa con Boeing 737-800 e Boeing 737-400.
La partenza da Milano Malpensa è avvenuta il 30 Novembre u.s., in modo da arrivare a Valencia con il dovuto anticipo per consentire un giusto adattamento ai runner prima della competizione.

Mezz’ora di transfer dall’aeroporto di Valencia, piccolo ma molto grazioso, e siamo già in centro. Passiamo il pomeriggio in giro per il parco un “polmone verde” che attraversa tutta la città e godiamo della vista dei bambini che giocano su un enorme Gulliver che è stato pensato come una grande area giochi, con scivoli, corde, scale, ecc… Il parco è pulitissimo: non un pezzetto di carta a terra, neanche un mozzicone di sigaretta…ogni cestino ha il suo posacenere, così l’ambiente è tutelato. Che dire? Semplicemente fantastico!

Ci dirigiamo verso la Città della Arti e delle Scienze e, per chi lo vede per la prima volta, l’impatto è davvero forte: è come essere catapultati nel futuro!

Ritiriamo i pettorali e controlliamo il buon funzionamento dei chip. E’ fatta: la registrazione è stata portata a termine e da ora in avanti, l’adrenalina sale, nell’attesa di domenica mattina.

Nel frattempo, ci rendiamo conto che la città non si definisce a caso la “Ciudad del running”, perché siamo circondatida podisti di tutte le età che, a prescindere dalla Maratona, si spostano correndo attorno a noi. Moltissimi anche i ciclisti e le persone che si riuniscono nel parco per fare esercizio fisico. Sembra che qui lo sport e l’attività fisica sianoal primo posto e, francamente, non siamo abituati…

Il nostro gruppo è numeroso, conta il 20?gli italiani che parteciperanno alla Maratona e ognuno si preparasecondo la propria tabella. La sera ci sono le riunioni organizzate dalle Agenzie Partner, con testimonial di tuttorispetto, tra cui Miguel Indurain e Valeria Straneo solo per citarne qualcuno.

Poi, ci si tuffa nel centro storico per la cena.

I più ligi, rispettano lo schema alimentare consigliato per migliorare le prestazioni in fase di gara ma io non corroe non posso fare a meno di assaggiare le specialità locali, paella valenciana prima di tutte!

Sabato mattina la sveglia suona presto perché è previsto ilBreackfast Run, una “corsetta di riscaldamento” tra i 5 e i10 km (a discrezione personale), prima di colazione.

Ma è anche il momento delle foto:tutto il gruppo riunito peruno scatto che ci immortala con la maglia azzurra dell’Italia e la Bandiera italiana sventolata con orgoglio.

Nell’aria si respira adrenalina: manca solo un giorno alla Maratona!!

Il resto della giornata è libero, il gruppo si scioglie e si formano piccole comitive. Ne approfittiamo per visitare la città e fare un salto al mercato coperto che oltre a essere uno spettacolo per vista e olfatto, è anche architettonicamente molto bello.

Acquistiamo di tutto, dal famoso prosciutto iberico, alle acciughe cantabriche, dal Queso Manchego alla Horchata per noi e per i nostri amici e parenti che ci seguono in questa impresa dall’Italia. Facciamo una tappa per il pranzo alla Taverna La Sénia che ci permettiamo diconsigliarvi: è in pieno centro storico e si mangia benissimo!

Ancora un pomeriggio libero che ognuno trascorre come vuole: giro turistico, capatina al mare, massaggio muscolare,allenamento preparatorio…

E finalmente arriva il Gran Giorno. Il percorso è ben definito e la città è attraversata da 22.000 partecipanti di ogni età che sono supportati da incitazioni dei valenciani e dai sostenitori arrivati da tutte le parti del mondo al ritmo di “Animo, Animo”, “Los mejores!!!” “Los campeones!!!”, ma anche da incitazioni su basi musicali e travestimenti che richiamano il paese di origine.

L’arrivo sulla passerella sull’acqua al centro della Città delle Arti e della Scienza è una festa e dopo la premiazione,tutti fanno una pausa e si buttano sull’erba, bevono qualcosa e si godono il momento. La giornata è calda e il solesplende, non poteva andare meglio!

Ce la prendiamo con calma, incitiamo chi ancora deve raggiungere il traguardo, nessuna fretta: il nostro charter flight è pensato anche per garantire il recupero e ripartiamo domani. Oggi, possiamo vivere al meglio questa fantastica esperienza.

E quando, di lunedì, chiudiamo la valigia e ci dirigiamo verso l’aeroporto, non possiamo fare a meno di pensare alla prossima, la 39esima edizione: stiamo già organizzando i voli, le nostre Agenzie Partner hanno già aperto le iscrizioni. Noi ci saremo, e tu?

Vola con noi a Valencia per la prossima Maratona che si terrà l’1 Dicembre 2019!

 

That Aviation Italia: il tuo broker sportivo.

Contattaci per informazioni e richiesta di preventivo volo.

Condividi l'articolo

Forse potrebbero anche interessarti questi articoli

Articoli più letti dal nostro pubblico

Come si può ridurre l’impatto ambientale del traffico aereo? Leggi l’articolo e scopri cosa si sta facendo in tema di sostenibilità nell’aviazione....

Sebbene alcune squadre preferiscano da sempre volare con aereo charter, in passato il mondo dello sport era abituato a muoversi principalmente con i voli di...

Un anno ricco di successi per THAT! che chiude il 2022 con un’operazione charter del tutto particolare. La Nato istituisce una gara formale internazionale a...