BLOG DI THAT!

News e informazioni su viaggi, trend, aeromobili e noleggio aereo

PICCOLA GUIDA PER SCEGLIERE I POSTI MIGLIORI IN AEREO

QUALI POSTI SCEGLIERE IN AEREO? SCOPRILO CON THAT!

Scegliere il posto migliore in aereo per le nostre esigenze può fare una grande differenza sulla qualità del nostro viaggio aereo.

Non siamo tutti uguali e le priorità cambiano in base alla nostra fisicità, ai nostri gusti, alla natura stessa dei nostri viaggi.  La durata del volo può fare una grande differenza, come la tipologia del nostro viaggio e la presenza o meno di accompagnatori. Se siamo in gruppo o abbiamo bambini al seguito le nostre priorità ed esigenze saranno certamente differenti rispetto a chi viaggia da solo o deve viaggiare per lavoro.

Come fare, allora, a capire quale fila e quale posto sia più idoneo ai nostri bisogni?

Molte compagnie aeree che effettuano voli di linea offrono la possibilità di prenotare i posti on line sia al momento dell’acquisto dei biglietti aerei che al momento del check-in. Ma quando si tratta di gruppi – ad esempio Team Sports o Incentive Tours, non sempre è facile trovare la disponibilità di tutti i posti vicini e questo può risultare estremamente penalizzante sia nel caso di un Team Building (che si trova sparpagliato e perde il suo senso di “gruppo”) che nel caso di squadre. I giocatori, gli atleti, non apprezzano il fatto di essere confinati nel posto indicato dalla carta d’imbarco…

Quando si vola con charter, invece, sarà l’organizzatore dello stesso a segnalare le esigenze particolari dei passeggeri e a stabilire l’assegnazione dei seats. Nel nostro caso, sono le società di Organizzazione Eventi, le DMC, le Agenzie di Viaggi Incentive e le Sports Travel Agency a richiedere la preassegnazione dei posti. E’ THAT! che deve assicurarsi che le richieste vengano soddisfatte e vi assicuriamo che è davvero molto raro che si verifichino dei problemi in merito!

 

Posti aereo davanti o dietro?

Si tratta, ovviamente, di una scelta personale ma, in linea di massima, possiamo dire che su un aereo widebody la parte anteriore della Economy cabin è la più silenziosa mentre la parte posteriore – dietro ai motori – è più rumorosa e tende a rimbalzare maggiormente durante le turbolenze.

 

Posto corridoio, centrale o posto finestrino?

Solitamente, il posto centrale è il meno ambito perché ogni volta che si desidera alzarsi per sgranchirsi le gambe o per usare il bagno è necessario chiedere al passeggero al nostro fianco di alzarsi. Inoltre, non c’è la possibilità di appoggiarsi alla paratia per dormire o di allungare le gambe nella corsia di passaggio.

Se, durante il volo, si vuole dormire con il minor disturbo possibile, il posto finestrino è quello più adatto perché ci si può appoggiare sulle pareti della cabina e non si rischia di essere svegliati dai passeggeri al nostro fianco che hanno l’esigenza di alzarsi. Tuttavia, non tutti i voli aerei hanno le pareti con la stessa curvatura e l’ampiezza del sedile uguale e anche in questo caso bisogna fare dei distinguo in base al modello aereo, ma lo vedremo dopo.

Il posto corridoio offre la possibilità di alzarsi senza disturbare gli altri passeggeri e di allungare le gambe. Ma vale la pena ricordare che potresti essere disturbato dai compagni di viaggio che, a loro volta, si vogliono alzare. Inoltre, i sedili lungo la corsia possono essere soggetti a urti mentre i passeggeri passano o quando il personale di bordo passa con i carrelli di servizio.

 

Posto Bulkhead o nella fila di uscita?

La maggior parte delle compagnie aeree di linea e di Low Cost addebitano un costo aggiuntivo per sedersi nelle file di uscita, in altri casi questi posti vengono assegnati al check-in a chi ha bambini piccoli o altezza e corporatura superiore alla media.

Il Bulkhead, invece, è il “muro” divisorio (di solito una tendina) che divide le cabine. Può essere un divisorio tra le classi economy, business e top class oppure un muro divisorio utilizzato ad uso del crew per gli aerei più grandi, generalmente utilizzati per voli a lungo raggio. Può essere anche solo un divisorio che separa l’area dei sedili dalle aree di servizio e di cucina.

Il vantaggio è che non si ha nessuno davanti e, generalmente, si dispone di uno spazio maggiore per le gambe e di una zona più confortevole. Essendo in testa, si sarà anche tra i primi a usufruire dei servizi di bordo. Lo svantaggio è che non si potrà disporre di uno spazio per riporre il proprio bagaglio a mano che dovrà essere riposto negli appositi armadietti sia nella fase di decollo che di atterraggio. Allo stesso modo, il tavolo del vassoio sarà disposto all’interno del bracciolo, così come lo schermo di intrattenimento PTV. Ne consegue che il bracciolo è fisso e non si può spostare.
Un’altra considerazione da fare è che, essendoci più spazio, è spesso un luogo in cui i passeggeri che si sgranchiscono le gambe, tendono a sostare.

 

Quali sono i posti sull’aereo meno ambiti?

E’ facile da dedurre: i posti meno ambiti sono quelli vicino alle toilette e alla cambusa. A parte gli odori, sono anche zone rumorose a causa del flusso del bagno, del continuo passaggio dei passeggeri e della continua “intrusione” di luce dovuto all’aprirsi e chiudersi della porta del bagno o del bulkhead per motivi di servizio. E quando si è nella fase di oscurità/sonno questo può essere molto fastidioso.

 

In definitiva, come ci si deve orientare per scegliere i posti migliori in aereo?

Ogni tipologia di aereo ha la propria configurazione così come ogni compagnia aerea ha la facoltà di disegnarne l’interno e stabilire il numero di file, larghezza dei sedili e la distanza tra un sedile e l’altro.
Il consiglio è quello di verificare direttamente sul sito della compagnia aerea la mappa della configurazione dell’aereo prima di prenotare il proprio volo. Se invece, ci si rivolge a THAT! per la realizzazione di voli charter, saremo lieti di fornire tutte le indicazioni del caso, in base all’aereo privato scelto. Ma, in linea di massima, tra i velivoli maggiormente usati nel charter aereo, possiamo dire che:

I posti migliori sono situati nelle file 17 e 18, vicino alle uscite di sicurezza. Come pure i posti 1A, 1B
e 1C che offrono molto spazio per le gambe, con l’unico inconveniente della vicinanza ai bagni e alla
zona di servizio del personale di bordo. I posti da evitare sono quelli situati nell’ultima fila.

I posti migliori sono quelli collocati vicino alle uscite di emergenza (la fila 11) e i posti 1B, 1C e 1D in
testa all’aereo. I posti da evitare sono quelli in coda all’aereo dove c’è un minor spazio in virtù del
fatto che l’aereo si stringe verso la coda, non ci sono i finestrini e si è vicini ai bagni.

I posti migliori sono sempre quelli vicino alle uscite di emergenza, ovvero le file 12 e 13 e i posti 1B, 1C e 1D all’inizio dell’aereo. I posti 1A, 1E e 1F sarebbero buoni se non fosse per la parete frontale (1E e 1F) e la sporgenza della porta di sicurezza che invade l’aera passeggero (1A). Gli ultimi posti dell’aereo sono da evitare per vicinanza ai bagni e restringimento spazio.

 

Nell’organizzazione di un Incentive, di un building travel o nella trasferta di una squadra di calcio o di un team sport, anche l’assegnazione del posto può essere molto importante e fare la differenza.

Rivolgiti a THAT! per le soluzioni migliori nel noleggio aerei privati. Il nostro personale saprà darti tutte le informazioni e i consigli necessari per ottenere un risultato eccellente!

 

That Aviation Italia: Il tuo Broker di fiducia.

Contattaci per informazioni e richieste di preventivo voli.

Condividi l'articolo

Forse potrebbero anche interessarti questi articoli

Articoli più letti dal nostro pubblico

Scopri i trend dell'estate 2024 per i viaggi di lusso con jet privato. Vivi esperienze esclusive e personalizzate nelle destinazioni più affascinanti....
Come si può ridurre l’impatto ambientale del traffico aereo? Leggi l’articolo e scopri cosa si sta facendo in tema di sostenibilità nell’aviazione....

Sebbene alcune squadre preferiscano da sempre volare con aereo charter, in passato il mondo dello sport era abituato a muoversi principalmente con i voli di...